Go Tendance , Scarpe col tacco Donna Blu

B01ND4GJYG

Go Tendance , Scarpe col tacco Donna Blu

Go Tendance ,  Scarpe col tacco Donna Blu
  • Materiale esterno: Sintetico
  • Fodera: Gomma
  • Chiusura: Senza chiusura
  • Altezza tacco: 9.5 cm
Go Tendance ,  Scarpe col tacco Donna Blu Go Tendance ,  Scarpe col tacco Donna Blu Go Tendance ,  Scarpe col tacco Donna Blu
New Balance ML373SBB Mens Suede Mesh Trainers Blue Black 395 EU

Più di 140 anni di successo.

L'inizio della storia di questa azienda, nel 1876, vede come protagonista un mercante ventottenne appassionato di scienza: Fritz Henkel. Il 26 settembre 1876, lui e due partner fondarono l'azienda Henkel & Cie ad Aachen e commercializzarono il primo prodotto: un detersivo universale a base di silicato.

Negli anni successivi, questa famiglia tedesca di imprenditori e migliaia di loro dipendenti hanno trasformato Henkel in una multinazionale presente in oltre 75 Paesi.

LA STORIA DI HENKEL IN ITALIA

Henkel fonda la sua sede italiana a Lomazzo (CO) nel 1933 con il nome di Società Italiana Persil e la sua prima attività è proprio la produzione del detersivo per bucato a mano Persil. I primi decenni della sua storia in Italia sono caratterizzati da espansioni e nuove acquisizioni di marchi e stabilimenti, prevalentemente nel mondo del bucato e della cura della casa. 

Gli anni ’60 e ‘70

Dopo la fondazione della sede di Lomazzo e l’avvio della produzione dei detersivi per bucato a mano a marchio Persil, i primi decenni della storia di Henkel in Italia sono caratterizzati da espansioni e nuove acquisizioni di marchi e stabilimenti, prevalentemente nel mondo del bucato e della cura della casa.

Nel  1958  infatti viene lanciato con grande successo il marchio Dixan e nel  1964  viene avviata la produzione dei primi detersivi biodegradabili. In questi anni inizia la prima vera espansione dell’azienda che nel Lazio avvia la costruzione di un secondo stabilimento per la produzione di detersivi e nel 1953 lancia Polycor, il primo marchio di cosmetica di Henkel in Italia.
Nel  1973  viene inaugurato lo stabilimento di Ferentino (FR) per la fabbricazione di detersivi liquidi e in polvere attivo ancora oggi.  

Le tensioni geopolitiche scatenate dalla minaccia nucleare rappresentata dalla Corea del Nord finiranno per dare la stura alle vendite sui mercati finanziari e per questo gli investitori che detengono una percentuale di fino al 30% di liquidità in portafoglio sostengono che sia meglio comprare  oro  e andare  corti sulle valute dei paesi in via di Sviluppo .

Secondo il gestore di AMP Capital, fondo con in gestione 110 miliardi di dollari, Nader Naeimi i mercati “hanno  bisogno di una fase di correzione “. La pioggia di vendite magari non si manifesterà oggi ma presto lo farà, secondo Naeimi.

L’investitore possiede circa il 30% di cash e ha  un’elevata esposizione nei confronti dell’oro . Sul  mercato valutario  favorisce il dollaro rispetto alle monete delle  economie emergenti . Grazie alle sue decisioni, il fondo AMP Capital ha battuto il 77% dei suoi concorrenti nell’ultimo anno, stando ai dati riportati da  Bloomberg .